27 giugno 2015

NOVITA'
Al 27 giugno 2015

_______________________________________
GALLERY

17 giugno 2015, Estadio Monumental David Arellano, Santiago de Chile
E se fosse il simbolo di una generazione?
Con i suoi alti e bassi, con la sua polvere di stelle, Neymar da Silva Santos Júnior rischia a lungo andare di diventare il simbolo di una Seleção tra le più viziate mediaticamente, povere qualitativamente e inconcludenti della storia

_______________________________________
LINGUAGGI

_______________________________________
COLLEZIONI
Figurine
Il potere eversivo della libertà
Cineteca
Brasile-Bolivia (1997) | Brasile-Uruguay (1999)

_______________________________________
SEGNALI
L'oppio dei popoli
Nella gioia e nel dolore
Istanti
La prima Copa della Pulga | Estadio Monumental, Buenos Aires (25 VI 1978) | Stefano Borgonovo (27 VI 2013)
Bacheca
Il biscottificio pedatorioPa-a-o-lino compie 47 anni
Le nostre cover
Estadio Azteca, Ciudad de México (21 VI 1970) | Lo Stadio del Parco del Popolo (22 VI 1974)La staffetta fuori programma (23 VI 1994) Giornalisti di tutto il mondo all'Estádio Jornalista Mário Filho (24 VI 1950) | Il pollice del dittatore (25 VI 1978) | Il padre e la madre del football al loro primo rendez-vous (26 VI 1954) | Quanto tempo è passato! (27 VI 1965)

20 giugno 2015

NOVITA'
Al 20 giugno 2015

_______________________________________
GALLERY

13 giugno 2015, Estadio La Portada de La Serena, La Serena
Non sarà una passeggiata
Lucas Barrios ha appena pareggiato, al 90°, per i Guaraní, e per Messi, Aguero e compagnia
- i grandi favoriti della Copa América 2015 - riaffiorano vecchi fantasmi

_______________________________________
LINGUAGGI

_______________________________________
COLLEZIONI
Pentavalide
Shay Brennan "Leggende"
Isabelino Gradín | "Leggende"
Cineteca
Colombia-Messico (2001) Brasile-Argentina (2004)
Figurine
I due grandi protagonisti del Partido del siglo

_______________________________________
SEGNALI
Nell'umida notte di Siviglia (14 VI 1982) | Sebastian Kehl e Chilavert a Seogwipo (15 VI 2002) | L'ombrello dell'arbitro (16 VI 1976)L'inaugurazione del Maracanã (16 VI 1950) | L'istante che nessuno dimentica, nonostante lo scorrere degli anni (17 VI 1970) | Poldo con la maglia della sua nuova squadra | Il disciplinamento teutonico e l'emozione calcistica (18 VI 1972) | Il mondo fa la conoscenza di Roberto Baggio (19 VI 1990) | "Panenka": l'originale (20 VI 1976)

13 giugno 2015

NOVITA'
Al 13 giugno 2015

_______________________________________
GALLERY

6 giugno 2015, Olympiastadion, Berlino
La prima volta
Nelle precedenti 59 edizioni la finale della Coppa dei campioni non si era mai disputata a Berlino

_______________________________________
LINGUAGGI
Kaffeehaus
Esoneràti! | "In ripa Arni"

_______________________________________
SEGNALI
Quanti "palloni d'oro" avrebbero meritato questi due? | E lui? | Il numero 7 del Camerun (8 VI 1990)Colombes (9 VI 1924) | Il gol di Penna Bianca (10 VI 1978) | Una sfida da non perdere (11 VI 1958) | Neckarstadion, Stuttgart (12 VI 1988) | Pelé inaugura il Weltmeisterschaft (13 VI 1974)

11 giugno 2015

LO SPECIALE
________________________________________

IL TORNEO PIÙ VECCHIO

Ha quasi cento anni e un po' li dimostra. La Copa América, un tempo Campeonato Sudamericano de Football, è il torneo continentale di rappresentative nazionali più risalente nel tempo: più della Coppa Rimet e ancor più dei Campionati europei. La prima edizione si svolse a Buenos Aires nel luglio del 1916. Da allora, in un secolo, se ne sono tenute 44, con cadenza e formula le più svariate. Dall'11 giugno al 4 luglio 2015 si è tenuto in Cile l'ennesimo torneo, che ci ha offerto il destro per una breve rivisitazione storica.

Né Pelé né Maradona lo hanno mai vinto, e nemmeno Messi, neanche stavolta. Il Brasile ha con la Copa un rapporto tiepido: Pentacampeão del mondo, l'ha vinta solo 8 volte contro le 15 dell'Uruguay e le 14 dell'Argentina, ha partecipato solo a 33 edizioni e l'ha ospitata solo quattro volte. Agli occhi dei brasiliani appare da sempre un torneo di secondo piano.

A differenza degli Europei, dove le nazionali si avvalgono ormai di giocatori naturalizzati provenienti da tutte le parti del mondo, la Copa América è ancora un campionato continentale, che la CONMEBOL ha aperto dal 1993 alla partecipazione di rappresentative di paesi non affiliati, come il Messico, ormai ospite fisso. Dopo la vittoria del Cile, solo Ecuador e Venezuela rimangono le nazioni che non hanno ancora vinto il torneo.


L'XI del Brasile campione del 1919 nella splendida maglia bianca delle origini
La formazione: Marcos - Píndaro, Bianco - Sérgio, Amílcar, Fortes - Millon, Neco, Friedenreich, Heitor Domingues e Arnaldo (capitano). La stella era Arthur Friedenreich (al centro degli accosciati), il primo campione epocale sudamericano [vedi], che non a caso segnò il gol decisivo di quell'edizione.

Eupallog Cineteca: Coppa America
Storia: Le prime edizioni | I tornei discontinui | Gli anni bui e la rinascita | Le grandi edizioni degli anni 1980sI tornei aperti agli ospiti
Le edizioni: 1975 | 1979 | 1983 | 1987 | 1989 | 1991 | 1993 | 1995 | ...
Le stelle: Isabelino Gradín Arthur Friedenreich | Héctor Pedro ScaroneJosé Leandro AndradeJosé NasazziManuel "Nolo" Ferreira...
Kultur: Polirrítmico dinámico a Gradín
Le finali: ... 1989: Brasile-Uruguay1991: Argentina-Brasile1993: 
Argentina-Mexico1995: Uruguay-Brasile1997: Brasile-Bolivia1999: Brasile-Uruguay2001: Colombia-Messico2004: Brasile-Argentina 2007: Brasile-Argentina2011: Uruguay-Paraguay


6 giugno 2015

LO SPECIALE
________________________________________

60 ANNI DI FINALI DI COPPA DEI CAMPIONI
Storie, filmati e immagini


________________________________________
LE FINALI
Risorse aggiornate ogni giorno
Coupe des clubs champions européens
13 giugno 1956, Parc des Princes, Paris: Stade de Reims-Real Madrid*
30 maggio 1957, Estadio "Santiago Bernabéu", Madrid: Real Madrid*-Fiorentina
28 maggio 1958, Stade du Heysel, Brussels: Real Madrid*-Milan
3 giugno 1959, Neckarstadion, Stuttgart: Real Madrid*-Stade de Reims
18 maggio 1960, Hampden Park, Glasgow: Real Madrid*-Eintracht Frankfurt
31 maggio 1961, Stadion Wankdorf, Berne: Benfica*-Barcelona
2 maggio 1962, Olympisch Stadion, Amsterdam: Benfica*-Real Madrid
22 maggio 1963, Empire Stadium, Wembley: Milan*-Benfica
27 maggio 1964, Praterstadion, Wien: Inter*-Real Madrid
27 maggio 1965, Stadio San Siro, Milano: Inter*-Benfica
11 maggio 1966, Stade du Heysel, Brussels: Real Madrid*-Partizan Beograd
25 maggio 1967, Estádio Nacional do Jamor, Lisboa: Celtic*-Inter
29 maggio 1968, Empire Stadium, Wembley: Manchester United*-Benfica
28 maggio 1969, Estadio "Santiago Bernabéu", Madrid: Milan*-Ajax
6 maggio 1970, Stadio San Siro, Milano: Feyenoord*-Celtic
2 giugno 1971, Empire Stadium, Wembley: Ajax*-Panathinaikos
31 maggio 1972, Feyenoord Stadion (De Kuip), Rotterdam: Ajax*-Inter
30 maggio 1973, Stadion Crvena Zvezda, Belgrade: Ajax*-Juventus
17 maggio 1974, Stade du Heysel, Brussels: Bayern*-Atlético de Madrid
28 maggio 1975, Parc des Princes, Paris: Bayern*-Leeds United
12 maggio 1976, Hampden Park, Glasgow: Bayern*-Saint-Étienne
25 maggio 1977, Roma, Stadio Olimpico: Borussia Mönchengladbach-Liverpool*
10 maggio 1978, Empire Stadium, Wembley: Liverpool*-Brugge
30 maggio 1979, Olympiastadion, München: Nottingham Forest*-Malmö
28 maggio 1980, Estadio "Santiago Bernabéu", Madrid: Nottingham Forest*-Hamburger
27 maggio 1981, Parc des Princes, Paris: Liverpool*-Real Madrid
26 maggio 1982, Feijenoord Stadion ("De Kuip"), Rotterdam: Bayern-Aston Villa*
25 maggio 1983, Olympiakó Stádio "Spyros Louis", Atene: Hamburger*-Juventus
30 maggio 1984, Stadio Olimpico, Roma: Roma-Liverpool* 
29 maggio 1985, Stade du Heysel, Brussels: Juventus-Liverpool
7 maggio 1986, Estadio Ramón Sánchez Pizjuán, Seville: Barcelona-Steaua* 
27 maggio 1987, Gerhard-Hanappi-Stadion, Wien: Porto*-Bayern
25 maggio 1988, Neckarstadion, Stuttgart: PSV Eindhoven*-Benfica
24 maggio 1989, Camp Nou, Barcelona: Milan*-Steaua
23 maggio 1990, Praterstadion, Wien: Milan*-Benfica
29 maggio 1991, Stadio 'San Nicola', Bari: Olympique de Marseille-Crvena zvezda*
20 maggio 1992, Empire Stadium, Wembley: Barcelona*-Sampdoria

Champions League
26 maggio 1993, Olympiastadion, München: Olympique de Marseille*-Milan
18 maggio 1994, Olympiakó Stádio "Spyros Louis", AteneMilan*-Barcelona
24 maggio 1995, Ernst Happel Stadion, Wien: Ajax*-Milan
22 maggio 1996, Stadio Olimpico, Roma: Juventus*-Ajax
28 maggio 1997, Olympiastadion, München: Borussia Dortmund*-Juventus
20 maggio 1998, Amsterdam ArenA: Juventus-Real Madrid*
26 maggio 1999, Camp Nou, Barcelona: Bayern-Manchester United*
24 maggio 2000, Stade de France, Paris: Real Madrid*-Valencia
23 maggio 2001, Stadio 'Giuseppe Meazza', Milano: Bayern*-Valencia
15 maggio 2002, Hampden Park, Glasgow: Real Madrid*-Bayer Leferkusen
28 maggio 2003, Old Trafford, Manchester: Milan*-Juventus
26 maggio 2004, Veltis-Arena, Gelsenkirchen: Monaco-Porto*
25 maggio 2005, Atatürk Olimpiyat Stadium, Istanbul: Milan*-Liverpool
17 maggio 2006, Stade de France, Paris: Barcelona*-Arsenal
23 maggio 2007, Olympic Stadium, Athens: Milan*-Liverpool
21 maggio 2008, Luzhniki Stadium, Moscow: Manchester United*-Chelsea
27 maggio 2009, Stadio Olimpico, Roma: Barcelona*-Manchester United
22 maggio 2010, Estadio Santiago Bernabéu, Madrid: Bayern-Inter*
28 maggio 2011, Wembley Stadium, London: Barcelona*-Manchester United
19 maggio 2012, Fußball Arena, München: Bayern-*Chelsea
25 maggio 2013, Wembley Stadium, London: Bayern*-Borussia Dortmund
24 maggio 2014, Estádio da Luz, Lisboa: Real Madrid*-Atlético de Madrid


________________________________________
IMMAGINI
Risorse aggiornate ogni giorno
Schegge
La doppietta leggendaria di Eusebio (1962) | Le volate di José Altafini nella metà campo del Benfica (1963) | Le prodezze di Sandro Mazzola sotto gli occhi di Puskas e Di Stefano (1964) | La notte senza fantasmi di Matt Busby e Bobby Charlton (1968) | I 136 mila all'Hampden Park per il derby britannico di accesso alla finalissima ... (1970) | La doppietta di Cruijff che chiuse definitivamente gli anni 1960s (1972) | Gerd Müller spiana la strada madrilena del Bayern verso la finale (1976) | Il tocco lieve di Dalglish (1978) | Alan Kennedy perfora la difesa blanca e porta il Liverpool di Bob Paisley alla sua terza coppa (1981) | Le ginocchia di Grobbelaar e il piede di Graziani (1984) | Con Helmuth Duckadam la coppa vola oltre cortina (1986) | Il tacco di Allah: Rabah Madjer porta il Porto in paradiso (1987) | La "manita" rossonera (1989) | Il missile arancione che affondò la banda del Mancio (1992)



Gallery

Segnalazioni
NOVITA'
Al 6 giugno 2015

_______________________________________
GALLERY

27 maggio Stadion Narodowy, Varsavia
Lo specialista
Unai Emery Etxegoien festeggia la seconda, meritatissima, Europa League

_______________________________________
LINGUAGGI
Biblioteca
The key man | "Biografie"

_______________________________________
SEGNALI
FIFA Muppet Show
Il colonnelloKalleStravecchio (lato A)El DiegoGaryRoi MichelLo ZarStravecchio (lato B) | Il colonnello e Roi Michel | Un inaffondabile di talento | La cosa giusta

Alexander Wilson James (1° VI 1953)Bellator Frusino | Lars Bohinen infilza i Leoni (2 VI 1993)Grandi metafore per grandi meteorePelé dai Santos ai Cosmos | Comunardo Niccolai in mondovisione (3 giugno 1970) Wembley, 1961 Juventus-Barcelona (20 X 1970)

"Schegge di Coppa dei Campioni": La "manita" rossonera (1989) | Il missile arancione che affondò la banda del Mancio (1992)